Loading...

Descrizione del percorso

La partenza per Veronamarathon e CangrandeHalf Marathon avverrà domenica 20 novembre 2016 da Piazza Bra alle ore 9:00.

Dopo aver superato le imponenti porte cittadine con l’orologio incastonato nel mezzo, ci si immette sul lato sinistro di Corso Porta Nuova che si aggira lasciandola a destra, si imbocca nuovamente Corso Porta Nuova per poi girare a sinistra e percorrere la circonvallazione Oriani fino a Porta Palio.

Di qui a destra Corso Porta Palio dove si ammira Castel Vecchio, il più grande e imponente monumento cittadino dopo l’Arena, residenza fortificata degli Scaligeri risalente al XIV secolo. Si prosegue diritti in Corso Cavour, sul tracciato cittadino dell’antica via Postumia che in epoca romana collegava il Tirreno all’Adriatico.

Appena dopo il Castello sulla sinistra, l’Arco dei Gavi, un raro esempio di arco onorario romano dedicato a privati cittadini; esso in origine era collocato trasversalmente alla via e venne spostato da Napoleone nella sede attuale, per consentire il passaggio più agevole alle sue truppe. Dal XVI secolo il Corso divenne la via prediletta dalle grandi famiglie veronesi, che una ad una vi edificarono sontuosi palazzi, (Palazzo Canossa al civico 44 – Palazzo Muselli Pompei al 42 –  palazzo Carlotti al 2 – Palazzo Bevilacqua al 29 – solo fra i maggiori).

La chiesa di San Lorenzo –cortile interno- e la chiesa dei Santi Apostoli su una piazzetta laterale, completano la scenografica prospettiva. Si percorre tutto il Corso fino a Porta Borsari , una maestosa porta romana risalente al primo secolo dopo Cristo, che durante l’epoca imperiale costituiva il principale ingresso entro le mura della città. Davanti alla porta si devia a sinistra e  ci si immette in via Diaz e, dopo aver superato Ponte della Vittoria, si percorre Lungadige Campagnola fino a Piazza Arsenale (vista splendida, dalla sponda opposta del fiume, di Castelvecchio con il Ponte Scaligero). Si seguono i lungadige Cangrande e Attiraglio fino alla località extraurbana di Parona.

Proseguendo sulla Statale del Brennero, si arriva a Nassar. Prima del Campo di Calcio si gira a destra per uscire dal Comune di Verona e entrare nel Comune di Negrar, in località Arbizzano, per circa un chilometro. Rientrando  a Parona, si transita sotto la galleria, si percorre via Cà di Cozzi, fino ad imboccare Viale Caduti del Lavoro, Ponte Saval, via Pancaldo e Viale Cristoforo Colombo, che si prenderà sulla sinistra. Al semaforo si gira a destra per via Tomaso Da Vico, si attraversa nuovamente l’Adige sul Ponte del Risorgimento per ritornare attraverso il lungadige in Piazza Arsenale,

ancora percorrendo Lungadige Campagnola e Ponte della Vittoria, si torna in via Diaz ai Portoni Borsari.

 

Da qui i partecipanti della CangrandeHalf Marathon entreranno in via Oberdan e termineranno la loro gara in Piazza Bra.